Home

Edwin Hubble, Astronomo e astrofisico statunitense
(20 novembre 1889, 28 settembre 1953)

Polo Astronomico di Alpette

Via Senta, 22 - 10080 Alpette - (TO) - Italy

Osservatorio e Planetario

Polo Astronomico di Alpette

il Cielo

la Scienza

le Osservazioni

gli Astrofili

la Passione

Quando sei ad Alpette puoi apprezzare una vista incantevole tutt’intorno a te. Alpette è un piccolo paese in Piemonte, a media altitudine tra le Alpi tra Torino ed il confine con la Francia. Ad Alpette, hai per tutta la notte migliaia di stelle d’argento per soffitto ed il cielo appare “più vicino” di quanto lo possa realmente essere in altri posti in Piemonte grazie ad una storia “astronomica” legata il parroco del paese nella seconda metà del secolo scorso. Don Giovanni Capace , questo era il suo nome, aveva una grande passione per l’astronomia fino al punto di costruire un osservatorio nella canonica della chiesa. Alpette, che era già nota in Torino e dintorni come posto tranquillo per vacanze rilassanti, diventò velocemente nota per il suo parroco astronomo ed il suo osservatorio.

L’osservatorio comprendeva un potente telescopio di tipo Newton (40 cm Ø), che Don Capace lasciò all’ amministrazione locale quando morì, con la speranza che la gente di Alpette e tutti coloro che giungano qui possano scoprire l’astronomia e diventarne studiosi appassionati e promotori come lo è stato lui.

L’amministrazione locale rispettò le volontà di Don Capace costruendo un nuovo osservatorio sull’edificio comunale. Vi è alloggiato un nuovo telescopio di tipo Ritchey-Chretien (60 cm. Ø), al quale è accoppiato un telescopio di tipo rifrattore APO (12 cm. Ø), il tutto è alloggiato in una cupola (5,5 m Ø). Il planetario, realizzato nel 2010 vicino all’osservatorio ed in grado di ospitare 54 persone, ed è dotato di un sistema di proiezione a tecnologia digitale con risoluzione  Ultra HD.

L’osservatorio ed il planetario costituiscono il Polo Astronomico di Alpette (PAA), dedicato alla memoria di Don Giovanni Capace.

Oggi più di prima l’astronomia vive in Alpette, e non solo in memoria del suo parroco. Infatti il PAA e principalmente rivolto alla divulgazione dell’astronomia e dell’astrofisica organizzando visite, conferenze, seminari, e Star Party presso le proprie strutture. Particolare attenzione viene dedicata dal PAA alle scuole supportando gli insegnanti nell’insegnamento dell’astronomia. Più di un migliaio di persone visitano ogni anno il PAA ed il numero è in crescita,   sono classi di studenti, partecipanti ad eventi del PAA, gruppi di appassionati d’astronomia provenienti da Torino e dintorni, vacanzieri in Alpette o delle vallate vicine (Val dell’Orco e Val Soana) o del parco nazionale del gran Paradiso.

Su incarico dell’amministrazione locale il PAA è gestito e condotto dall’associazione no profit Amici del Polo Astronomico di Alpette fondata dal Presidente Daniele Corna nel 2013, e supportata da alcune associazioni di astrofili della provincia di Torino. L’APA collabora all’organizzazione di eventi culturali tenuti in Alpette e zone limitrofe mettendo a disposizione le proprie strutture per concerti, rappresentazioni teatrali, eventi letterali, cultura tradizionale ed artigianato.

La novità assoluta degna di nota unica in Italia, è la disponibilità di effettuare presso il Planetario astronomico matrimoni civili. Infatti dal primo matrimonio celebrato nel 2014 altri due nel 2015 ed un anniversario dei 25 anni nel 2016, hanno contribuito al diffondersi di questa nuova ma particolare esperienza dai contorni spettacolari con esperienze multi sensoriali e di impatto uniche. ad ogni coppia di sposi verrà regalata una stella di riferimento per ricordo, che rimarrà scritta in un apposito libro e rimarrà nella storia del polo astronomico.

Al PAA i visitatori si avvicinano a pianeti ed oggetti del cielo profondo come nebulose e galassie con il supporto di astronomi, fisici, tecnici, astrofotografi ed astrofili, tutti con la comune passione per l’astronomia e la disponibilità di mettere al servizio del PAA la propria esperienza.

Il Prof. W. Ferreri, astronomo dell’Osservatorio di Torino, scrittore di libri di astronomia e divulgatore scientifico, è il direttore del PAA, sono inoltre da tempo collaboratori del PAA noti fotografi come Carlo e Mauro Margaro, le loro foto sono state apprezzate alla NASA, all’ESA e dalla famosa Prof.sa M. Hack.

Il sogno del PAA e del suo Team è quello di diventare, nel dovuto tempo, un punto di riferimento per la divulgazione astronomica non solo in Piemonte, ma anche in Italia ed oltre i confini nazionali.

Alpette è orgogliosa del suo PAA ed il PAA vede con entusiasmo la possibilità di poter incontrare nuovi amici ed associazioni di appassionati di astronomia in Italia ed in Europa, per poter iniziare programmi in comune, organizzare eventi di astronomia presso le proprie strutture e su web.

Per questo motivo ogni possibilità di partecipazione a progetti europei viene considerata dal PAA come motivo di grande interesse ed opportunità.

Passione, amicizia ed insegnamento mentre si osserva l’universo, che ci osserva dall’inizio dei tempi, è lo scopo del PAA ma anche lo spirito di un parroco di un piccolo paese tra le montagne piemontesi

2017 © Copyright Polo Astronomico di Alpette - Credits: digitare.net